Display numerici giganti

La perfezione tecnica e i dettagli innovativi fanno della serie S302 uno standard per i display professionali giganti. La vasta gamma dei prodotti comprende dispositivi fino ad otto digit, un’altezza dei caratteri da 57 a 250 mm e tutte le interfacce dati comunemente in uso.

img

Interfacce per la comunicazione dati industriale

I display giganti supportano le interfacce dati per la comunicazione industriale: bus di campo, topologie di rete, interfacce seriali o parallele e comando con segnali analogici e impulsi (contatori).

img

Secondo display interno

Aprendo la custodia, all’interno del dispositivo è visibile un secondo display che visualizza gli stessi valori presenti sul display principale. Alla messa in funzione e alla parametrizzazione, il display principale non deve essere visibile, una caratteristica utile, soprattutto in dispositivi di grandi dimensioni o in luoghi d’installazione esposti.

Nella modalità menu nel secondo display appare un menu. Nel menu è possibile definire le modalità di funzionamento, i parametri e le funzioni del dispositivo. Inoltre è possibile definire un punto decimale fisso, sia che vengano visualizzati o occultati gli zeri anteposti sia che venga eseguito un test del display dopo l’accensione del dispositivo.

img

Alimentazione sensori

I dispositivi sono muniti di una tensione di alimentazione dei sensori o generatori di segnale (eccetto dispositivi con interfaccia Profibus). La tensione di alimentazione può servire anche come segnale H per gli ingressi funzionali.

Ingressi funzionali

I dispositivi sono muniti di ingressi funzionali compatibili con PLC. Indipendentemente dai segnali, essi consentono tramite l’interfaccia dati l’attivazione di funzioni del dispositivo quali, ad esempio, il lampeggiamento, il comando del blanking e la riduzione della luminosità dei LED (ad eccezione di dispositivi con interfaccia parallela o Profibus).

Display a lettura unilaterale o bilaterale

I display giganti sono disponibili sia a lettura unilaterale che bilaterale. Le versioni con display a lettura bilaterale hanno sulle parti frontale e posteriore una visualizzazione a LED e indicano su entrambi i lati le stesse informazioni.

img
img



Uscite di commutazione

I dispositivi sono dotati di uscite di commutazione a potenziale zero. Un comando tramite l’interfaccia dati genera un impulso monostabile sull’uscita di commutazione. Dispositivi con interfaccia seriale o Ethernet nella ricezione di un telegramma dati possono generare automaticamente un impulso monostabile. L’impulso monostabile è adatto per il pilotaggio di generatori di segnali ottici e acustici, per richiamare l’attenzione su un cambiamento d’informazioni sulla visualizzazione (eccetto dispositivi con interfaccia parallela o Profibus). Dispositivi con ingresso analogico o ingresso per l’impulso di conteggio sono muniti di uscite di commutazione per il valore limite superiore e il valore limite inferiore.

img

Ignorare i caratteri

Se i caratteri da visualizzare nel telegramma dati non iniziano in prima posizione è possibile impostare nel menu quanti caratteri precedenti devono essere ignorati. In questo modo i dati utente possono essere valutati in maniera selettiva (per dispositivi con interfaccia dati seriale).

img
img



Set di caratteri ampliato

Oltre a delle cifre, il set di caratteri contiene anche lettere e caratteri speciali rappresentabili con sette segmenti (per dispositivi con interfaccia seriale o bus di campo).

img